Stefano Allegri

Stefano Allegri

Studia pianoforte presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna dove si diploma a pieni voti nel 1988 sotto la guida della prof.ssa E. Argelli.

Prosegue gli studi perfezionandosi con vari docenti sia nel repertorio solistico            ( Ilonka Dekers, Paolo Bordoni) che in quello cameristico (Pier Narciso Masi, Cristiano Rossi, Gerard Wiss, Allirio Diaz, Carlo Bruno).

Svolge attività concertistica sia in ambito solistico che cameristico in varie formazioni quali: violino pianoforte , pianoforte chitarra, pianoforte a quattro mani, trio pianoforte violino e violoncello. Quest’ultima formazione oltre  al repertorio classico e romantico,  promuove il  repertorio italiano del ‘900  grazie al quale  nel 1997 viene invitato dalla RSI (radio svizzera italiana) per realizzare l’incisione del trio  n. 2 di Franco Margola.

Ha collaborato in veste di solista in varie tournè con l’orchestra “ Filarmonica di Bacau” diretta dal M° Leonardo Quadrini  e con l’Orchestra Sinfonica Russa “P.Ciaikowskj” diretta dal M° Nicolai Rogotnev

E’ risultato vincitore di 8  competizioni musicali  sia nazionali che internazionali  di cui 2 come primo premio assoluto.

“Trofeo P. Napoli” 1985 – “città di Genova” 1988 – “città di Aversa” 1990 –  “Gargano” 1991 –  “G.B.Pergolesi” Napoli 1991 –“città di Acqui Terme” 1995 “Franz Schubert” 1996 – “città di Acqui Terme” 1996. Vincitore di vari concorsi a cattedra, ha ricoperto incarichi di docenza nelle seguenti istituzioni  musicali: istituto musicale  Malerbi (Lugo) Scuola di Musica G. Verdi (Prato)Scuola di musica Vassura. Baroncini (Imola).

Nel 1994 e 1995 viene invitato dalla fondazione “ARTURO TOSCANINI” di Parma in qualità di “Collaboratore alla Docenza”  per i corsi di alto perfezionamento per  direttori d’orchestra tenuti dal M° G. Bernasconi.

Consegue per esame l’abilitazione all’insegnamento per le classi di ed. musicale nelle scuole secondarie di primo grado A032 e secondo grado A031 nonché per l’insegnamento di pianoforte AJ77 nelle scuole medie ad indirizzo musicale. In quest’ultime è docente di ruolo. Ricopre l’incarico di docente di pianoforte principale all’Istituto “A. Masini” di Forlì dal 1990.

Tra le sue composizioni, spiccano i 24 preludi e le tre sonate per pianoforte, la Suite per pianoforte a quattro mani, il Trio per violino, violoncello e pianoforte, “Baroccontemporaneo” per violino e clavicembalo. Come solista ha vinto oltre 20 primi premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali distinguendosi per le esecuzioni di Schumann, Liszt e Rachmaninoff. Ha partecipato all’Irving S. Gilmore Keyboard Festival negli Stati Uniti, esibendosi in diversi concerti e seguendo le lezioni dei Maestri Russel Shermann e Gary Graffman.

Importante il sodalizio artistico con il violinista Roberto Noferini col quale ha recentemente vinto il primo premio al Concorso internazionale di musica da camera “Duo Hayashi” di S. Vittoria in Matenano. Col violoncellista Andrea Noferini ha inciso un disco per l’etichetta Tactus di Bologna decicato alle musiche di Rossini.

Insegna al Liceo “A. Masini” di Forlì, alla Scuola di musica “G. Sarti” di Faenza e alla scuola di musica “F.lli Malerbi” di Lugo.