Guido Fusaroli

Si è diplomato al Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna sotto la guida di Ernestina Argelli; si è poi perfezionato con M. Vavolo, V. Vitale, M. Tipo e A. Bacchelli.

Nel 1985 ha ricevuto a Roma in Campidoglio il riconoscimento “Cimento d’Oro dell’Arte e della Cultura”. Nel 1992-93 è stato membro di commissione nazionale nel concorso ordinario per titoli ed esami a cattedre di pianoforte complementare per i Conservatori di Musica.

In anni recenti ha partecipato a varie produzioni allestite dal Conservatorio di Adria: la Petite Messe Solemnelle di G.Rossini, il trittico teatrale “I Trionfi” di C.Orff comprendente Carmina Burana (realizzato nella versione cameristica per due pianoforti, percussioni, soli e coro), Catulli Carmina e Trionfo di Afrodite; la sonata per due pianoforti e percussioni di B.Bartok e il Carnevale degli Animali di C.Saint-Saens.

Attualmente è titolare della cattedra di Pratica pianistica al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e docente di pianoforte-secondo strumento nei corsi di Triennio Superiore di I Livello presso lo stesso Conservatorio.

Dall’anno accademico 2003/2004 all’anno 2006, è stato docente di “Pratica dell’Accompagnamento e della Collaborazione al Pianoforte” per i Bienni Sperimentali Superiori di II Livello al Conservatorio di Adria.

Nel 2005 ha tenuto al Conservatorio di Adria, una Master Class sul repertorio per duo clarinetto-pianoforte col clarinettista C. Conti, all’interno delle attività dei Bienni Sperimentali di II Livello.

Nell’anno accademico 2007/2008 ha avuto dal Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna, all’interno dei corsi dei Trienni Sperimentali Superiori di I Livello, l’affidamento dell’incarico di docenza per l’insegnamento di “Musica da camera con pianoforte”, “Duo pianistico a quattro mani” e “Lettura al pianoforte”.